Intervento per

Genitali

logo-dr-dario-dangelo-05.png

Cos'è

Vai alla sezione >

logo-dr-dario-dangelo-06.png

Intervento

logo-dr-dario-dangelo-07.png

Post Operatorio

Cosa sono i Genitali?

L’apparato genitale è l’insieme degli organi fisiologici preposti alla riproduzione. Esso comunica col sistema endocrino in quanto tali organi contribuiscono alla liberazione di ormoni sessuali. A differenza della maggior parte degli apparati, vi sono significative differenze tra i sessi, almeno per quanto riguarda le specie differenziate. 

Queste differenze consentono la combinazione del materiale genetico dei due individui, al fine di generare una prole con maggiore idoneità genetica.

Informazioni

Il sistema riproduttivo umano prevede la fecondazione interna tramite rapporti sessuali. Durante il processo riproduttivo, il maschio inserisce il suo organo copulatore, il pene, in quello femminile, la vagina, rilasciando lo sperma attraverso l’eiaculazione. In seguito gli spermatozoi attraverso la vagina e la cervice uterina arrivano nelle tube di Falloppio, dove si ha la fecondazione dell’ovulo. Dopo la fecondazione e l’impianto, la gestazione del feto si verifica all’interno dell’utero della femmina per circa nove mesi. La gestazione termina con la nascita, che avviene mediante il parto. Le malattie del sistema riproduttivo umano sono molto comuni e diffuse, in particolare le malattie sessualmente trasmissibili.

Il sistema riproduttivo femminile ha due funzioni: il primo è quello di produrre cellule uovo e il secondo è quello di proteggere e nutrire la prole fino alla nascita. Il sistema riproduttivo maschile ha la funzione di produrre e depositare lo sperma. Gli esseri umani hanno un alto livello di differenziazione sessuale. Oltre alle differenze in quasi tutti gli organi riproduttivi, esistono numerose differenze nelle caratteristiche sessuali secondarie.

L’apparato genitale è composto da tre organi distinti:

  • le gonadi, rappresentate dai testicoli nei maschi e dalle ovaie nelle femmine;
  • gli organi genitali esterni;
  • i gonodotti.

Apparato genitale maschile

Il sistema riproduttivo maschile è composto da una serie di organi situati all’esterno del corpo e attorno alla regione pelvica, che contribuisce al processo di riproduzione. La principale funzione del sistema riproduttivo maschile è di fornire lo sperma per la fecondazione dell’ovulo.

La produzione degli spermatozoi avviene nei testicoli, contenuti nello scroto. Lo sperma immaturo viaggia verso l’epididimo, dove avviene lo sviluppo e l’immagazzinamento. Le ghiandole produttrici di liquido eiaculatorio comprendono le vescicole seminali, la prostata e il dotto deferente. Gli organi usati per la copulazione e la deposizione degli spermatozoi all’interno della femmina includono il pene, l’uretra, il dotto deferente e ghiandola di Cowper.

Generalmente, le principali caratteristiche sessuali secondarie dell’uomo includono: la statura più grande e muscolosa, la voce più profonda, la maggior quantità di peli nel viso e nel corpo e lo sviluppo del pomo d’Adamo. Gli ormoni sessuali dei maschi sono gli androgeni e in particolare il testosterone.

 

Apparato genitale femminile

Il sistema riproduttivo femminile umano è composto da una serie di organi localizzati principalmente all’interno del corpo e attorno alla regione pelvica, che contribuisce al processo riproduttivo. Il sistema riproduttivo femminile umano è composto di tre parti principali: la vulva, che conduce alla vagina, l’apertura vaginale, l’utero e le ovaie. I seni sono coinvolti durante la fase di riproduzione, ma nella maggior parte delle classificazioni non sono considerati parte del sistema riproduttivo femminile.

La vulva comprende le labbra, il clitoride e l’uretra; durante il rapporto sessuale quest’area è lubrificata dal muco secreto dalle ghiandole di Bartolini. La vagina si collega all’utero attraverso la cervice, mentre l’utero si collega alle ovaie attraverso le tube di Falloppio. Ogni ovaia contiene centinaia di ovociti o ovuli.

Approssimativamente ogni 28 giorni (ciclo mestruale), la ghiandola pituitaria rilascia un ormone che stimola alcuni degli ovuli a svilupparsi e crescere. Un ovulo viene rilasciato e passa attraverso la tuba di Falloppio nell’utero. Gli ormoni prodotti dalle ovaie preparano l’utero a ricevere l’ovulo, che attenderà lo sperma e la fecondazione. Quando non viene ricevuto nessuno spermatozoo per la fecondazione, il rivestimento dell’utero, chiamato endometrio, e le uova non fecondate vengono eliminate attraverso il processo delle mestruazioni. Se l’ovulo viene fecondato dallo sperma, si attacca all’endometrio, dove comincia lo sviluppo del feto.

Doctolib
Prenota un appuntamento onlineVai qui